cambiare vita

SERENA, DA IMPIEGATA AD IMPRENDITRICE DIGITALE: ORA SONO PADRONA DI ME STESSA ED E’ LA MIA PIÙ GRANDE SODDISFAZIONE

 

Saper parlare in modo onesto e sincero è una dote che ho sempre apprezzato nelle persone.

Nella vita di tutti noi però c’è qualcuno con cui facciamo fatica a comunicare, con cui non riusciamo a restare onesti e trasparenti; quella persona siamo noi stessi.

E’ difficile essere completamente sinceri e porsi le domande che fanno riflettere quando si tratta di farlo in prima persona, perché quelle stesse domande possono innescare meccanismi che portano a cambiamenti, e come molti sanno, i cambiamenti fanno paura.

Quindi spesso le persone finiscono per prendersi inconsciamente in giro, arrivando al punto di convincersi di amare un lavoro o una persona solo per farsi andar bene uno stile di vita che non li appartiene.

 

 

” Anche per fare un passo in avanti bisogna perdere l’equilibrio per un attimo ( Cit. ).

Ciao Serena, dicci chi sei…..

Ciao Nicolas, prima di tutto, grazie mille per avermi dato la possibilità di condividere la mia storia sul tuo blog.

Mi chiamo Serena e tra un paio di mesi farò parte del gruppo dei trentenni. Come passa il tempo!

Attualmente vivo a Madrid, città di cui mi sono profondamente innamorata ai tempi dell’università e che presto lascerò per intraprendere un viaggio che sognavo da anni.

Ho lasciato l’Italia da ormai 8 anni e prima di mettere radici qui in Spagna, ho vissuto in Francia, Inghilterra e Germania.

Mi sono sempre piaciute le lingue straniere e la voglia di scoprire nuove culture non mi è mai mancata.

Grazie al mio spirito di adattamento e a un’insaziabile curiosità, ho rincominciato da zero molte volte.

cambiare vita
IG serenatraveler

 

” Parlaci del tuo percorso. Cosa fai oggi per vivere ?

Quando ero in Francia, ho lavorato per un’azienda di marketing di affiliazione, specializzata nella “lead generation”.

I primi mesi sono stati duri perché non conoscevo questo aspetto del marketing, non sapevo nemmeno cosa fosse un lead…figurati poi con le spiegazioni in Francese.

Fortunatamente ho avuto una bravissima tutor che mi ha formato e mi ha aperto gli occhi.

Grazie a questo lavoro, ho realizzato parte del mio sogno: vivere all’estero.

Ad un certo punto però volevo guadagnare di più, così mi sono trasferita in Germania.

Poi però la lontananza con il mio ragazzo mi ha spinto a raggiungerlo in Spagna dove ho dovuto ricominciare nuovamente da zero.

Se sai le lingue straniere e hai esperienza in un paio di aziende, è facile trovare lavoro nell’affiliate marketing.

Basta sapersi muovere.

Insomma, in pochi anni avevo tutto quello che molte persone potrebbero desiderare: un buono stipendio, un contratto a tempo indeterminato, una casa in centro città, un ragazzo, una bella vita sociale…

Eppure non ero felice.

Sentivo che la mia vita non poteva essere solo casa-lavoro lavoro-casa e la possibilità di vivere all’estero non era più sufficiente.

Si era radicata in me la voglia di sentirmi libera e di lavorare dove e quando volevo.

Da questa frustrazione è nato il mio primo progetto italiano: libertaperviaggiare.com.

Ho aperto questo blog per motivare gli italiani a cambiare vita e vivere grazie alle proprie passioni.

Avevo la necessità di condividere con gli altri la mia evoluzione: da impiegata a donna libera.

 

” Qual’è stata la molla che ha fatto scattare la voglia del cambiamento?

Vivendo all’estero ho conosciuto diversi nomadi digitali che mi hanno aperto gli occhi e, quando ho visto che era possibile vivere viaggiando, non ci ho pensato due volte e ci ho provato.

Questa è diventata la mia missione personale negli ultimi 2 anni.

Non sopportavo più di lavorare chiusa in ufficio 5 giorni a settimana, 8 ore al giorno e viaggiare solo poche settimane all’anno.

Quando faccio questo discorso in Italia, molte persone mi guardano male e mi criticano.

Cosa che non succede all’estero, anzi.

La maggior parte dei miei amici ora sono nomadi digitali e mi incoraggiando ad andare avanti con il mio progetto.

Questa è la differenza.

In Italia c’è una mentalità diversa; molte persone preferiscono lamentarsi invece di fare il primo passo.

Poi, molti pensano che vivere come nomade digitale è tutto rose e fiori ma non è così.

Se decidi di essere un freelance, devi darti da fare per cercare i clienti e negoziare.

Se invece decidi di essere imprenditore digitale, come sto facendo io, devi essere disposto a lavorare ore e ore senza vedere un centesimo.

Non tutti sono disposti a prendere questo rischio e preferiscono un lavoro sicuro, anche se non li rende felici.

Per me è questa la vera pazzia!

cambiare vita
IG serenatraveler

 

” Considerando il tuo forte spirito di iniziativa, perché secondo le la maggior parte delle persone finisce per raccontarsi mille scuse pur di non fare niente e rimanere incollate nella propria confort zone ?

Come dico sempre… se uno vuole, può.

Il problema è che molti non sanno quello che vogliono.

Detto questo, molte persone si creano le proprie barriere (per me sono scuse) che sono il frutto di mille paure.

Paura delle opinioni degli altri, dell’ignoto, di stare da soli, di non essere capiti o di non potercela fare.

Non c’è peggior nemico di noi stessi ed è proprio vero.

Se sei convinto di fare una cosa, falla e punto.

Lascia da parte le tue paure e datti la possibilità di vivere come vuoi tu, sempre se è questo quello che vuoi.

 

” LEGGI ANCHE – Claudio Pelizzeni: 1000 giorni intorno al mondo e la pubblicazione di un libro: oggi posso dire di essere davvero felice – “

 

” Ad oggi cosa significa per te avere successo? Raccontaci le tue soddisfazioni e le tue difficoltà più grandi..

Per me il successo è vivere come io voglio.

Avere la libertà di svegliarmi alla mattina all’ora che voglio, lavorare aiutando altre persone a realizzare i loro progetti, andare a trovare la mia famiglia in Italia quando voglio, senza dover chiedere permessi o le ferie a un capo, prendere un volo e scoprire l’Asia, avere tempo per coltivare le mie passioni e stare con le persone a cui voglio bene.

Ci ho messo ben 2 anni per fare i primi passi come nomade digitale. 2 anni!!

La cosa più difficile è stata rialzarmi quando ho fallito, ma sapevo di non potere abbandonare e dovevo riprovarci.

Ho iniziato diversi progetti ma solo uno ha funzionato e non è stato facile.

Ci vuole pazienza e costanza. Io ho creduto in me, sapevo che non mi sarei fermata fino a quando non avrei conquistato questa libertà.

Ora sono padrona di me stessa ed è la mia più grande soddisfazione.

cambiare vita
IG serenatraveler

 

” Avendo cambiato così drasticamente vita avrai rivisto anche le tue priorità. Che rapporto hai ora con il denaro e con il consumismo?

Sinceramente non sono mai stata una consumista e tra l’altro indosso ancora dei vestiti di quando ero all’università  🙂 

Ho sempre preferito spendere i soldi per formarmi e per viaggiare.

I soldi spesi per la propria crescita personale sono i meglio spesi.

La cosa importante per me è migliorarmi e viaggiare, perché viaggiare ci rende delle persone migliori.

 

” Data la tua esperienza, cosa consiglieresti a chi sta pensando di cambiare vita e inseguire i propri sogni ?

Consiglio a loro di circondarsi di persone che vogliono cambiare vita quanto loro.

Molte volte, quando andiamo contro corrente, gli altri ci giudicano o ci guardano male e questo mette in dubbio le nostre scelte.

Se ti circondi di persone che la pensano come te, che ce l’hanno fatta o che ci stanno provando, che sanno quanto è difficile cambiare vita, sono sicura che troverai la carica per intraprendere il tuo cammino.

Questo è stato il pensiero fisso che mi ha permesso di andare avanti con il mio progetto.

Se fossi stata sola, probabilmente avrei mollato prima.

Sono eternamente grata alla vita per avermi fatto incontrare le persone giuste, che mi hanno aiutato e incoraggiato quando ne avevo più bisogno.

cambiare vita
IG serenatraveler

 

” Parliamo dei tuoi progetti, dopo aver raggiunto tutti questi risultati, cosa bolle in pentola ?

A settembre partirò per il sud est asiatico, portando nello zaino il mio lavoro.

Condividerò le mie avventure sul mio blog libertaperviaggiare.com

Inoltre, da poco ho aperto un blog di Instagram in spagnolo serinstagramer.com per aiutare gli spagnoli a gestire e a monetizzare il loro account IG.

E poi chissà…forse farò un corso in India per diventare insegnante di yoga!

Ho mille sogni da realizzare e il tempo passa in fretta.

 

” Perfetto Serena, ci lasci con un ultimo messaggio per la community ?

Vivi al massimo l’oggi perché non tornerà mai più dietro.

In poche parole, datti una mossa perché la vita passa volando e scommetto che hai mille sogni da realizzare, chiusi nel cassetto 😉

cambiare vita
IG serenatraveler

 

Dai un’occhiata al Blog di Serena

Guarda l’ebook creato da Serena

Segui Serena Su Instagram

 

Vuoi conoscere i segreti dei Travel Blogger ?

Scarica la guida gratuita su come ottimizzare e risparmiare sui tuoi viaggi.

come risparmiare sui viaggi

Ti è piaciuto l’articolo ?

Condividilo su :


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *