Cinque terre: da Monterosso a Corniglia a piedi

 

Una domenica mi sono svegliato e mi sono detto, oggi voglio andare a Monterosso e fare il famoso sentiero verde-azzurro a piedi, fino a Riomaggiore.

Da dove vivo io Monterosso dista circa un ora e mezza di macchina, così, sveglia alle 8 e partenza per Monterosso di prima mattina.

Armato di Fotocamera e Drone, ho parcheggiato la macchina a Riomaggiore per poi proseguire a Monterosso in treno.

Il treno è davvero comodissimo, ce n’è uno ogni 10 minuti che porta direttamente davanti alla spiaggia fantastica dell’ultimo paese delle Cinque Terre.

Purtroppo, una volta arrivato ho avuto la “brutta” notizia che solo i sentieri da Monterosso a Corniglia erano aperti, mentre gli altri erano chiusi a causa di alcune valanghe.

Mi accontento e comincio il mio cammino.

 

 

Da Monterosso A Vernazza

Monterosso è il paese più accessibile a livello di spiaggie ma meno affascinante a livello architettonico.

Appena sceso dal treno ho di fronte una spiaggia azzurra da cartolina.

Non mi soffermo troppo, proseguo e cammino verso l’entrata del sentiero.

Il costo per entrare è di 7,5 € e il biglietto comprende tutte le entrate ai sentieri aperti, potete trovare maggiori info qui

Sulle guide online ho letto che il sentiero è consigliato a tutti, dai bambini agli anziani, ma quello che ho fatto io (verde-azzurro) non lo consiglierei a persone oltre i 60 anni.

La strada comincia ed è tutto abbastanza comodo inizialmente, dopo circa 20 minuti di cammino però il sentiero comincia a diventare sterrato e le scarpe da trekking si rivelano una saggia decisione.

Il cammino fino a Vernazza dura circa 2 ore e mezza a passo calmo.

Ci sono diversi punti in cui è possibile godere di una vista spettacolare.

Munitevi di una buona macchina fotografica e procedete gustandovi ogni angolo di questo posto.

cinque terre

 

Da Vernazza a Corniglia

Vernazza è il paese subito dopo Monterosso.

E’ davvero caratteristico.

Arrivando da Monterosso, verso la fine del sentiero si può ammirare una vista mozzafiato su tutto il paese.

Da li, si possono notare i colori caratteristici delle casette, e la spiaggia fantastica ai piedi di esse.

Una volta arrivato giù, ci si può rilassare e riprendere fiato in uno dei tanti bar che ci sono vicino al mare.

Cogliete l’occasione per fare qualche foto tra i borghi colorati.

Quando avrete ripreso le vostre energie, dirigetevi verso le colline dalla parte opposta del mare, e troverete il sentiero verde-azzuro che porta da Vernazza a Corniglia.

Il sentiero dura anch’esso circa 2 ore e mezza a passo calmo.

La difficoltà è pressoché uguale al sentiero precedente.

Munitevi di acqua ( almeno una bottiglia grande ) in quanto per tutto il sentiero non vi è alcun chiosco per potersi rinfrescare.

Corniglia è un paese fantastico, è su un piccolo altopiano dal quale si può godere di alcune viste spettacolari.

In questa terzo paese, non vi è una spiaggia accessibile facilmente, seppur il mare sia spettacolare.

Consiglio di addentrarvi nel cuore del paese, rimarrete stupiti dai borghetti e dai bar con vista mare quasi ad ogni angolo.

cinque terre

 

Ritorno a Riomaggiore

Sono circa le 18, e decido di tornare a Riomaggiore in treno in quanto i sentieri successivi sono chiusi al pubblico.

L’orario è perfetto per gustarmi un fritto di mare sugli scogli e ammirare il fantastico tramonto delle cinque terre.

Verso le 19.30 mi dirigo verso la macchina e la giornata è finita.

Fantastiche cinque terre!!!!!

cinque terre

 

 

Vuoi conoscere i segreti dei Travel Blogger ?

Scarica la guida gratuita su come ottimizzare e risparmiare sui tuoi viaggi.

come risparmiare sui viaggi

Ti è piaciuto l’articolo ?

Condividilo su :

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *