Come viaggiare in aereo: come organizzare il proprio volo al meglio

come viaggiare in aereo

Sei al tuo primo volo e vuoi come viaggiare in aereo nel migliore dei modi?

Ti sei stancato di annoiarti in volo e vuoi ottimizzare il tuo tempo nel modo più divertente possibile?

Perfetto, allora preparati perchè ti racconterò tutti i miei trucchi per goderti un volo senza accorgerti del tempo che passa.

Forse ti può anche essere utile come fare la valigia senza stropicciare i vestiti.

Partiamo subito col dire che tutto sta in due principali fattori:

  • Organizzazione e Mindset

Perché dico questo?

Perché non servono grandi strategie per capire come viaggiare in aereo, ma bisogna più che altro capire come gestire il proprio tempo, come organizzarsi con gli orari di check in, e soprattutto, come arrivare in aeroporto in modo rilassato e sereno.

La maggior parte delle persone non presta attenzione a tutti questi fattori: o arriva in Aeroporto troppo presto o troppo tardi, o finisce per annoiarsi in volo oppure finisce per imbottirsi di ansiolitici per dormire.

Eppure, con un minimo di pianificazione, lo si può far diventare anche un viaggio piacevole.

Partiamo quindi con il vedere come si viaggia in aereo nel migliore dei modi.

 

Come viaggiare in aereo: Calcola i tempi

Sul libretto di istruzioni di ogni compagnia aerea c’è scritto che bisogna essere in aeroporto 2 ore prima della chiusura del check in, il che è tantissimo tempo.

Immaginatevi di dover partire alle 6 di mattina, questo significa che dovreste essere in aeroporto alle 3.30 di notte.

Molti finiscono per dormire in hotel vicino all’aeroporto pur di arrivare puntuali.

Se però conoscete gli orari “reali” delle compagnie aeree, è possibile rosicchiare tempo prezioso che fa in modo di potersela prendere un pò più comoda.

Partiamo quindi con il dire che NON E’ VERO che il check in chiude 30 minuti prima del volo.

Pensaci..

Se il check in chiudesse realmente 30 min prima del volo, significa che i passeggeri dovrebbero essere imbarcati tutti 30 minuti prima della partenza, ma quando mai è successa una cosa del genere?

Il check in chiude all’orario di partenza del volo.

Avete mai preso un volo Ryanair? Immagino di si.

Avete notato che l’ultimo passeggero entra sull’aereo all’incirca sempre all’orario del volo? A volte anche più tardi.

Quindi se vuoi capire come viaggiare in aereo non devi ragionare in termini di check in, ma devi ragionare in termini di orario di partenza.

La cosa migliore è recarsi in aeroporto tra i 60 e i 90 minuti prima della partenza.

Quindi se avete il volo alle 6, potete recarvi li tra le 4.30 e le 5.

Ps: Se non conoscete bene l’aeroporto, e se l’aeroporto ha diversi terminal, vi consiglio di recarvi li 90 minuti prima.

come viaggiare in aereo

 

Leggi anche: ” Come viaggiare leggeri: regole su come fare la valigia

 

Come viaggiare in aereo: gestisci i tempi

Sia che il tuo viaggio duri 1 ora, sia che duri 10 ore, avrai bisogno di organizzare il tuo tempo al meglio se non vuoi essere sconvolto dalla noia.

Il volo più lungo che ho fatto è stato da Milano a Melbourne, in Australia, e durò 28 ore.

Arrivai distrutto, ma durante il volo non mi annoiai.

Quindi come fare?

Vediamo quindi come si viaggia in aereo utilizzando tutti gli strumenti per fartela passare.

  • Tablet

Nel 2018, dovete possedere un tablet.

Soprattutto se volete imparare come viaggiare in aereo e farvi scivolare il tempo come se nulla fosse.

Perchè un tablet?

Perchè sul tablet potrete caricare di tutto: film, giochi, libri e tutto quello che vi può intrattenere.

Attenzione però, dosate bene tutto quello che potete fare con questo strumento.

Io, se per esempio ho davanti a me un volo di 4 ore, uso il tablet per circa 2 ore passando da film e giochi.

Se invece ho davanti a me un viaggio lungo, quindi parliamo di 10 o 20 ore, uso il tablet per un terzo della durata del viaggio.

Questo perchè nei viaggi molto lunghi si ha anche bisogno di dormire, di conseguenza non si deve esagerare con l’uso di tablet e altri apparecchi che sforzano la nostra vista e la nostra mente.

Tieni presente poi, che un tablet in modalità aereo tiene la batteria molto più a lungo, e su quasi tutti i voli di oggi c’è la possibilità di poter caricare i dispositivi elettronici.

Nel caso invece viaggiassi su un volo senza poter caricare le batterie, puoi sempre portarti un carica batterie portatile.

Qui trovi delle ottime offerte.

come viaggiare in aereo

 

  • Lettura

Sia con il tablet, che con il cartaceo vecchio stile ( che io preferisco, sono un tradizionalista ), prendete in considerazione l’idea di leggere.

Leggere fa bene, qualsiasi sia il tuo genere preferito.

Io amo molto i libri di viaggio, quindi ne porto sempre uno con me che mi aiuti a viaggiare con la fantasia.

Io solitamente tendo a leggere almeno un quarto della durata del viaggio.

Quindi se la durata del volo è di 4 ore, leggerò un’ora, se la durata del volo è 10 ore, leggerò 2 ore e mezza.

Penso sia un compromesso accettabile no?

  • Leggi articoli online

Lo so, stai pensando, ma come faccio a leggere articoli online se sono offline.

C’è un modo per salvare gli articoli che più ti piacciono e rileggerti anche se sei offline.

Come? Facile.

Basta semplicemente andare su Chrome, visitare una pagina che ti piace, cliccare nei 3 puntini in alto a destra e cliccare su “download”.

In questo modo potrai rileggerli anche quando sara in aereo.

Questo penso sia un ottimo consiglio su come viaggiare in aereo.

  • Musica

Prima di partire, carica il tuo telefono con della musica che preferisci.

Ormai tutti possono avere pezzi musicali sul proprio telefono .

Tendenzialmente, ascolto musica almeno per un quinto della durata del volo.

Soprattutto durante il decollo, amo chiudere gli occhi e farmi avvolgere dalle note di un pianoforte, magari un pezzo di Einaudi.

 

  • Fai i cruciverba

Lo so, forse non sei abituato a farli, o magari pensi siano cose solo per persone anziane, ma fare i cruciverba in volo è un must su come si viaggia in aereo.

Prima di partire, in aeroporto, procurati un paio di cruciverba di quelli pieni di quiz e parole crociate.

Quando sarai in volo, ringrazierai te stesso per esserteli procurati.

  • Dormi

Vuoi rendere il tuo viaggio in aereo fantastico? Allora dormi.

Se non sei riuscito ad arrivare all’atterraggio con i suggerimenti di cui sopra, significa che la durata del tuo viaggio è più lunga del previsto, quindi…..dormi.

Quando ho volato da Milano a Melbourne ho dormito per almeno un terzo della durata del viaggio, il che ha fatto in modo di farmela passare più velocemente.

Gestisci il tuo tempo con qualche pennichella, in modo da essere anche più riposato quando arriverai a destinazione.

I tre oggetti assolutamente da non scordare per dormire sonni tranquilli sono la mascherina da notte, i tappi per le orecchie, e il poggia testa o collare.

 

Come prendere un volo Ryanair

Raynair è la compagnia europea per eccellenza per quanto riguarda le tratte low cost.

Ho preso una miriade di voli ryanair nella mia vita, e non sono così male come tutti vogliono farci credere.

Ovvio, non è come viaggiare in prima classe su un volo di linea, ma infondo per le tratte brevi, fa egregiamente il suo lavoro.

Ultimamente Ryanair ha introdotto un nuovo regolamento che prevede di dover  acquistare la priorità e due bagagli a mano se si vuole imbarcare un trolley o uno zaino da viaggio a bordo insieme alla piccola borsa.

Sembra che questa regola verrà rimossa in quanto rende le cose un pò confusionarie per i passeggeri.

Ad ogni modo, prendere un volo Ryanair è piuttosto semplice.

Innanzitutto acquistalo direttamente dal sito della Ryanair, e non tramite motori di ricerca, risparmierai qualche euro.

Una volta acquistato, non dimenticarti di effettuare il check in direttamente dal sito internet, solitamente si può fare dalle 48 alle 2 ore prima del volo.

Molto utile è utilizzare l’app della Ryanair, dalla quale si può avere la carta d’imbarco in formato digitale.

Nel caso in cui non si voglia utilizzare l’app da mobile, ricordati di stampare la carta d’imbarco in cartaceo.

Ricordati di controllare i tuoi documenti di viaggio prima del volo, Ryanair accetta anche la carta d’identità a patto che sia in corso di validità.

Per prendere un volo Ryanair nel migliore dei modi recati all’aeroporto almeno un ora e mezza prima del volo in modo da poter raggiungere il gate senza fretta.

Se devi imbarcare una valigia da stiva avrai bisogno di fare prima il check in del bagaglio, quindi recati nei punti di imbarco bagagli.

Una volta fatto tutto questo, assicurati che i tuoi bagagli a mano rispettino gli standard delle misure Ryanair, ci sono anche dei box per poterli misurare, ma solitamente gli addetti non fanno storie se il bagaglio a mano eccede di un paio di cm.

Hai fatto tutto questo? perfetto, allora sei pronto per volare con Ryanair.

Visto, non è così difficile capire come prendere un volo Ryanair.

 

Leggi anche: ” cosa si può portare in aereo? Te lo spiego qui

 

Come trovare il gate in aeroporto

Questo è stato uno dei miei problemi e una delle mie paranoie le prime volte che ho preso un aereo, come trovare il gate in aeroporto.

Ora che ho preso decine di voli mi viene quasi in automatico trovare il gate, ma inizialmente era un vero e proprio dramma.

Leggi il cartello e vedi una lettera e due numeri A32.

L’aeroporto solitamente è gigantesco, e dove cavolo è questo gate?

Ora io ti spiego come trovare il gate in aeroporto.

Appena entri, nell’ingresso delle partenze, guardati intorno e vedrai che ci sono dei cartelli elettronici con scritto sopra “departures” che in inglese significa “partenze”.

Trova uno di questi cartelli elettronici e dacci un occhiata, li sopra sono indicati tutti i voli in partenze nelle due ore successive.

Cerca il tuo volo, solitamente c’è scritto il nome della destinazione più il numero di volo che è scritto anche sulla tua carta d’imbarco ( solitamente è una cifra alfanumerica tipo FR8725 ).

Una volta trovato il tuo volo, guarda all’estrema destra e vedrai la colonna dei gate, trovata? bene.

Ora sai dove è il tuo gate e hai capito come trovare il gate in aeroporto.

Ora segui le indicazioni oppure chiedi informazioni su dove si trova il tuo gate e comincia ad incamminarti, magari ti aspetta anche una bella passeggiata.

 

Come prendere un aereo con scalo

Quando si affrontano viaggi lunghi, ci si trova a dover fare scalo negli aeroporti per cambiare aereo.

Bhe, io sono un esperto anche in questo, e qui ti spiego anche come prendere un aereo con scalo.

Pensa che quando andai in Australia, partendo da Milano feci addirittura 3 scali, uno a Londra e uno a Singapore, per un volo di 30 ore.

Fare gli scali in aeroporto non è tanto diverso che farli nelle stazioni ferroviarie.

Assicurati di avere le carte d’imbarco stampate oppure sul tuo cellulare ( sempre ben carico ).

Calcola il tempo che hai per raggiungere l’altro gate, solitamente lasciano almeno 1 ora giusto per fare le cose con calma, ma il gate nuovo lo si raggiunge in meno di 30 minuti solitamente.

Appena sceso dall’aereo cerca uno di quei tabelloni elettronici con scritto le partenze, e cerca il nuovo gate.

Una volta trovato raggiungilo, non dovrai ripassare dai controlli, quindi sarà molto più veloce raggiungere il gate della nuova partenza.

Capire come prendere un aereo con scalo è molto semplice, hai visto?

Nel caso tu abbia imbarcato una valigia da stiva solitamente non devi ritirarla, ma pensano a tutto le compagnie aeree.

Ti raccomando però di chiedere in fase di partenza se il bagaglio da stiva lo dovrai ritirare a destinazione, oppure all’aeroporto di scalo.

 

Come ci si muove in aeroporto?

Come ci si muove in aeroporto? Domanda non proprio scontata.

Verrebbe da dire a piedi, ma alcuni aeroporti assomigliano più a città, quindi spostarsi camminando non è proprio facile.

Se l’aeroporto non è di grossissime dimensioni ci si può spostare appunto a piedi.

Per esempio l’aeroporto di Bergamo che ha un solo terminal lo si gira tranquillamente a piedi.

Se però l’aeroporto ha 2 terminal, allora la questione di girare a piedi potrebbe essere un problema.

Una cosa su cui mi raccomando sempre è di non sbagliare il termina.

Solitamente c’è scritto sul proprio biglietto, in quanto se ci si sbaglia si potrebbe perdere anche 30 minuti per raggiungere il terminal giusto.

Di solito comunque c’è sempre un bus o un treno che collega i due terminal.

Dentro ai terminal ci si muove solitamente a piedi.

Quindi, per rispondere alla tua domanda ” come ci si muove in aeroporto “, sicuramente il mezzo principale sono le gambe.

 

Considerazioni su come viaggiare in aereo.

Voglio fare alcune considerazioni prima di salutarti.

Anche se è vero che si può rosicchiare un pò di tempo e arrivare in aeroporto un pò più tardi, è anche vero che non si deve mai rischiare di perdere l’aereo.

Io per esempio, ho rischiato per ben due volte di perdere il volo.

Ho sempre calcolato a dovere i tempi, ma gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo.

Una volta per esempio trovai una coda lunghissima in autostrada e arrivai in aeroporto solo 30 minuti prima, riuscii comunque a prendere il volo scavalcando tutti ai controlli.

Un’altra volta, con il flixbus che doveva arrivare 2 ore prima della partenza in aeroporto, trovai sempre traffico in autostrada e anche li rischiai molto.

L’unico modo quasi “matematico” di arrivare in aeroporto puntuali è con il treno, in quanto non vi è possibilità di trovare traffico, ma se c’è lo sciopero poi?

Come vedi, non ci sono modi sicuri di non perdere l’aereo.

Forse l’unico è quello di recarsi nella città di partenza il giorno prima e dormire in ostello o in un hotel vicino all’aeroporto.

 

Con questo è tutto.

Viaggiare in aereo è una questione di filosofia.

Sai che per quel lasso di tempo sarai chiuso dentro una scatola, quindi è giusto fare in modo che anche quell’intervallo risulti comunque produttivo e piacevole.

Affrontare un volo lungo senza organizzarsi significa annoiarsi terribilmente.

Quindi, la prossima volta che dovrai prendere un aereo, rileggiti questo articolo per capire come organizzare al meglio il tuo volo.

 

come viaggiare in aereo

 

Un abbraccio

 

Nicolas

 

Ti ricordo come sempre di iscriverti ai miei canali:

Youtube

Twitter

Facebook

Instagram

Se vuoi ascoltare le interviste che faccio alle persone che hanno cambiato vita puoi ascoltarle su Spreaker o Spotify

 

Vuoi imparare a viaggiare praticamente gratis ?

Scarica la guida gratuita che ti spiega come risparmiare fino all’80% sui tuoi viaggi.

come risparmiare sui viaggi

[wp_ad_camp_1]


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here