Goa: cosa vedere, cosa fare e dove alloggiare a Goa

Goa: cosa vedere e cosa fare

Chiedersi cosa vedere e cosa fare a Goa è d’obbligo se decidi di includere questa parte di India nel tuo viaggio.

Famosa per essere passata da una dominazione portoghese a quella Indiana lungo centinaia di anni di storia, per le sue spiagge e la sua natura, meta prediletta dagli Hippie durante gli anni 70, è sicuramente un luogo magico da non lasciarsi scappare se si decide di fare un tour dell’India.

Io approdai a Goa a Marzo 2015, provenendo da un viaggio in Sri Lanka, per poi proseguire verso Mumbai con un bus sgabgherato.

La scelta di cominciare il mio viaggio in India da Goa non fu dettata dal caso.

Volevo partire da un luogo morbido, dove l’impatto culturale non fosse troppo drastico, un luogo dove l’incontro con storia, avventura e relax fosse a mia completa discrezione.

D’altronde, mi aspettavano ben 30 giorni in India, quindi dovevo gestire la mia dose di energia, pazienza e avventura nel modo più congruo ed equilibrato possibile.

Arrivato in aeroporto, presi un taxi in direzione della guest house che prenotai tramite un sito di prenotazione alloggi che usavo durante quel viaggio in Asia.

La Guest House era molto spartana, ma si adattava perfettamente allo stile di viaggio che avevo intenzione di intraprendere in India.

Avevo deciso di viaggiare low cost, un pò per non dare completamente fondo a tutti i miei risparmi, e un pò perché avevo capito che tagliando le spese sul superfluo, era possibile fare scoperte sorprendenti durante il viaggio, e percepire un contatto molto più profondo con la cultura locale.

Penso che possa servirti anche: consigli di viaggio per l’India: cosa devi assolutamente sapere.

Cosa vedere a Goa in India

Nella mia stanza vi era un letto e un bagno privato ( un lusso per il tipo di viaggio che stavo intraprendendo ), il tetto era fatto di tegole e nella mia stanza ogni sera arrivava una simpatica rana a farmi compagnia tutta la notte.

Sistemate le mie cose, decidetti di gustarmi quello che rimaneva della serata per esplorare le zone limitrofe.

Scoprii così un bellissimo ristorante con vista sull’oceano dal quale mi gustai uno smoothies alla banana davvero delizioso.

Dal giorno dopo avrei poi cominciato la vera e propria esplorazione della zona.

Vediamo quindi cosa vedere e cosa fare a Goa.

 

Qui trovi i migliori alloggi low cost a Goa

 

1 – Panaji, le chiese e old Goa.

Panaji è la città capoluogo della regione di Goa nord e conta circa 59.000 abitanti, conosciuta oggi come Nova Goa.

L’occupazione Portoghese durò più di 450 anni, e durante quel periodo essi costruirono molte chiese lasciando quindi testimonianza del loro passaggio.

Per un occidentale, le chiese non sono chissà quale scoperta, ma è interessante vedere questa impronta cattolica in un paese prevalentemente induista e musulmano.

Prima di partire a visitare Goa noleggiai uno scooter da un posto che aveva più l’aria di essere una casa abbandonata che un rental scooter.

Lo scooter si rivelò una saggia decisione, avrei potuto muovermi con i tuk tuk ma non avrei avuto la libertà di spostamento che solo un ciclomotore può darti.

Torniamo quindi a Panaji e alle sue chiese.

La più caratteristica ed importante è la Chiesa della Immacolata Concezione, una chiesa tenuta impeccabilmente, con gradini bianchi molto particolari che arrivano in cima su tutti i lati, e alle estremità presentano delle lampade con lo scopo di illuminare la via.

La chiesa pur non essendo molto grande, è comunque bella da vedere e visitare., ed oggi viene ancora usata per celebrare la messa.

Nella zona di Old Goa si trovano altre chiese cattoliche, consiglio di inoltrarsi nelle stradine e cercarle autonomamente, soprattutto se hai la fortuna di avere uno scooter a disposizione 🙂

Goa cosa vedere e cosa fare

 

Ricordati che per viaggiare in India ti serve il visto turistico, controlla sul sito del governo qui.

 

2 – Le spiagge di Goa

Le spiagge di Goa sono state decantate per decenni per essere veri e propri paradisi terrestri alla portata di tutti.

Io personalmente non le ho trovate così belle, o meglio, il mare non è così azzurro come ce lo si può immaginare, ma tutto sommato sono dei bellissimi luoghi dove rilassarsi e godersi un pò di natura in santa pace ( e soprattutto in modo molto economico ).

Le spiagge di Goa sono state trafficate tantissimo dagli hippie degli anni 50-60-70; erano famosi i viaggi lunghissimi attraverso l’Europa, la Turchia e l’Asia in direzione di questi paradisi.

Molti di questi hippie sono rimasti a Goa a vivere e oggi lavorano nel mondo del turismo, oppure, dato il costo della vita decisamente basso, semplicemente non fanno nulla e vivono con i soldi messi da parte.

Le spiagge più conosciute a Goa e che meritano senza dubbio una visita sono: Anjuna beach, Palolem, Patnem e Dona Paula.

Una spiaggia poco conosciuta ma sicuramente da non perdere è la spiaggia vicino al villaggio di Arambol, una spiaggia molto ampia, con ristoranti vicino a prezzi decisamente economici rispetto agli altri nelle zone più turistiche.

Vicino al villaggio c’è anche il famoso Banyan Tree, un albero sacro, molto grande, considerato luogo di pace dagli Indiani della zona.

Anche Utorda Beach a sud della regione è una fantastica spiaggia sconfinata poco conosciuta e tra le migliori a Goa, dove si può trovare uno dei migliori ristornati chiamato Zeebop.

Una visita al lago di acqua dolce a nord del paese è altamente consigliato.

goa cosa vedere e cosa fare

 

3 – Le risaie

Fare un salto ad ammirare le risaie di Goa è sicuramente un’ottima mossa, soprattutto se ami questo tipo di paesaggi e questo tipo di attività.

Le risaie di Goa si possono ammirare andando in direzione di Margao.

E’ affascinante vedere contadine al lavoro con gli alberi di cocco all’orizzonte e le pozzanghere d’acqua che offrono un effetto specchio meraviglioso.

 

4 – Le Dudhsagar Falls

Esse sono delle cascate bianche situate a sud di Goa nel hagwan Mahavir Wild Life Sanctuary.

Si sono formate direttamente dal fiume Mandovi a qualche decina di km da Panaji e durante i monsoni le strade verso le cascate vengono chiuse.

 

5 – Fort Aguada

Si tratta di una fortezza situata sulla spiaggia di Sinquerim, di origine portoghese seicentesca, proprio di fronte al mar Arabico.

E’ sicuramente un luogo suggestivo, trovandosi di fronte all’oceano rende il tutto più mistico e contemplativo.

Qui è presente anche un faro di quattro piani del 1864, il più antico di tutta l’Asia.

Questa fortezza è molto preziosa, e prima era molto più estesa tanto che arrivava in tutta la penisola fino a Bardez.

Oggi si può visitare la parte del forte che viene usata come serbatoio d’acqua.

Verso la fine degli anni 70 una parte della fortezza venne trasformata in prigione e anche oggi la maggior parte dei prigionieri sono turisti occidentali che hanno commesso reati soprattutto legati all’uso o spaccio di stupefacenti.

Consiglio di visitare questa parte di Goa, l’ingresso è gratuito e ne vale assolutamente la pena.

goa cosa vedere e cosa fare

 

6 – Un giro fra le bancarelle di Goa – WEDNESDAY FLEA MARKET

Potrai visitare tutte le chiese di Goa, visitare tutte le cascate e cercare i paesaggi più naturalistici, ma una delle attività migliori che potrai fare è immergerti fra le tantissime bancarelle e mercati che troverai passeggiando verso le spiagge di Goa.

Qui si incontrano i personaggi più bizzarri, dall’Indiano rivenditore di stoffe e vestiti a hippie tatuati venditori di cianfrusaglie.

Verrai inebriato di profumi di charas e curry, e mentre passeggerai ti verrà quella malinconica voglia di fermarti qui a vivere, dove tutto scorre lento e la gente è davvero felice.

Portati via un souvenir o anche un capo di abbigliamento, non te ne pentirai.

Super consigliato è il wednesday flea market, uno dei mercatini settimanali più famosi di Goa, dove troverai tantissime cose.

Il mio consiglio è quello di fare una passeggiata in questo mercatino verso l’ora del tramonto, quando i commercianti sono intenti a sbaraccare e saranno più invogliati a vendere, in questo modo riuscirai ad avere i prezzi migliori.

Ti capiterà sicuramente di essere “placcato” da uno dei tanti venditori di merce che proverà a trascinarti verso la sua bancarella, non cedere oppure finirai per passare la tua giornata in balia di questi commercianti.

goa cosa vedere e cosa fare

 

La vita notturna di Goa e i suoi festival

Feste, rave e musica trance tutta la notte, Goa probabilmente non è più tutto questo, ricordo tedio della vita hippie degli anni 70.

Dopo quel periodo le forze dell’ordine Indiane diedero un forte giro di vite per limitare lo spaccio, l’uso di stupefacenti e la musica a notte fonda, infatti ti sarà difficile ( qualora fossi interessato ) a trovare venditori di ” stuff “.

I party però a Goa non mancano, soprattutto nella zona di Calangute e Baga dove vi sono diversi locali dove vengono organizzati anche silent party.

Tra Natale e Capodanno viene sempre organizzato il Sunburn festival, un festival di musica elettronica, house e progressive che richiama persone da tutto il mondo.

Questo festival dura 3 giorni e ha un costo di 3000 rupie, la sua location è vicino alla spiaggia di Candolim.

Se vuoi partecipare a questo festival ti conviene prenotare un alloggio nelle vicinanze di esso con largo anticipo, in quanto il traffico nei giorni del festival è davvero molto intenso e trovare parcheggio è pressoché impossibile.

Sicuramente un modo bello per rivivere la Goa degli anni 70, anche se ormai è diventato un pò troppo costoso.

 

Periodo migliore per andare a Goa e clima

Scegliere il periodo migliore per visitare Goa è fondamentale per non imbattersi in qualche monsone di stagione.

Goa si affaccia sul mar Arabico quindi vanta un clima temperato e abbastanza umido tutto l’anno.

Il periodo più caldo è quello antecedente ai monsoni, quindi Aprile-Maggio con temperature che possono arrivare anche a 37°; a seguire tante piogge torrenziali da Giugno a Settembre.

Io visitai Goa a Marzo e devo dire che il clima è stato pressochè perfetto, ma se potete scegliere, per andare sul sicuro come periodo sceglierei tra Dicembre e Febbraio.

goa cosa vedere cosa fare

 

Voli low cost per Goa

Come avevo detto prima, arrivai a Goa con volo da Colombo in Sri Lanka, e nonostante siano due paesi vicini, dovetti comunque fare scalo a Mumbai.

Non ci sono voli diretti dall’Italia per Goa, ma si deve fare almeno uno scalo, spesso a Mumbai o a Dheli ( o altre città in Asia ).

I prezzi per i voli per Goa variano tra i 600 ( se sei fortunato ) agli 800 € A/R.

Controlla qui i migliori voli low cost.

 

Dove alloggiare a Goa

La scelta di dove alloggiare a Goa risulta essere una decisione importante per il tipo di soggiorno che si vuole avere.

Io alloggiai a nord di Goa, a circa 15 minuti di scooter da Panjabi, in una guest house molto spartana per soli 6 € a notte.

Io consiglio, se non si vuole noleggiare uno scooter, di restare fra la spiaggia e Panjabi, per godere della natura circostante, belle passeggiate vicino al mare ma anche di poter visitare i luoghi senza fare troppa strada.

Se invece si dispone di uno scooter è possibile distaccarsi un pò dalla città e trovare un rifugio rilassante poco più distante.

Qui trovi i migliori alloggi scontati a Goa.

 

Qui trovi i migliori alloggi low cost a Goa

 

Con questo è tutto per quanto riguarda cosa vedere a Goa e cosa fare a Goa.

 

Un abbraccio

 

Nico

 

Vuoi imparare a viaggiare praticamente gratis ?

Scarica la guida gratuita che ti spiega come risparmiare fino all’80% sui tuoi viaggi.

come risparmiare sui viaggi

[wp_ad_camp_1]


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here