Intervista a Gaia Semeraro, in fase di metamorfosi da una vita fatta di lavori ordinari, ad una nuova vita fatta di passioni

Mi chiamo Gaia Semeraro, ho 25 anni e vivo in un bellissimo angolo di mondo: Monopoli, Puglia.

Attualmente svolgo la mansione di receptionist presso una palestra della mia città ma questo non è quello che vorrei realmente fare.

Il mio progetto è già avviato e ce la sto mettendo tutta per arrivare al traguardo.

Sto cercando di unire le mie due più grandi passioni, i viaggi e la fotografia.

Sostanzialmente mi piacerebbe raccontare agli altri ogni sfaccettatura di un’avventura fuori dalle mura di casa, le due facce di un’unica medaglia, e spingere il lettore ad abbattere quei confini mentali che molto spesso i media e la società ci fanno costruire.

Un giorno, mentre riordinavo le numerose cartelle di fotografie dei miei viaggi ho avuto un’illuminazione: creare una vetrina sui social.

Da quel momento investo ogni singolo centesimo su questo progetto e ogni singolo momento libero della mia giornata.

Ho frequentato corsi e seguito workshop, acquistato apparecchiature adeguate e ho istituito collaborazioni con enti del settore.

@world_behind_window

Parecchio.

La vita alle volte ti presenta un conto e non una scelta.

Il fattore economico è molto rilevante quando si fanno scelte “più particolari”, passatemi il termine.

Sembra che il mercato italiano non sia ancora pronto a far spazio ad alcuni settori, come ad esempio il campo artistico o quello turistico.

Nel Sud Italia le persone sembrano essere rimaste ancora più indietro, subito pronte a giudicare ed a puntare il dito appena qualcuno esce dall’ordinario.

Abbiamo un territorio invidiato da tutto il mondo, eppure non riusciamo a sfruttarlo appieno.

Esiste un meccanismo che non funziona… Invece di risaltare le capacità di molti giovani che hanno da offrire tanto a questo paese, si permette che questi cerchino fortuna e la realizzazione dei propri sogni altrove.

Ci sono state molteplici rinunce.

Quelle più complesse riguardano il fattore economico.

Per poter viaggiare ho sempre dovuto lavorare tanto e risparmiare più denaro possibile.

Vedevo gli amici andare a cena fuori o prendersi un drink in più o comprarsi abiti ogni settimana.

C’era chi comprava una macchina nuova o una casa, chi realizzava un’indipendenza.

Non è stato sempre facile dire di no, ma quando pensavo al motivo per cui lo facevo, un sorriso spuntava sul mio volto e continuavo per la mia via.

Oltre questo, anche il disappunto di molti miei parenti è stato un bell’ostacolo da superare.

L’ emozione che riesce a regalarti una passione è un qualcosa di indescrivibile.

Poter vivere con le proprie passioni non è facile, ma ti ripaga in tutto e per tutto.

Se continuo ad insistere, nonostante tutto, vuol dire che ne vale davvero la pena.

Il successo nella vita è qualcosa di relativo. Per me significa realizzarsi in ciò che più si desidera, qualunque cosa sia, senza arrendersi mai.

@world_behind_window

Seguite sempre le vostre passioni e i vostri sogni.

Compensate il vostro pensiero insieme a quello degli altri con il giusto equilibrio. Ascoltate.

Cercate sempre di essere voi stessi, di far conoscere la vostra vera essenza.

Non siate la copia mal riuscita di qualcun’altro, bensì siate unici in ciò che fate.

Lasciate la vostra impronta in questo mondo.

“Con l’occhio vigile di un obiettivo scruto l’anima del mondo. Che l’arte di osservare non sia vana. Fotografa per non dimenticare”

 

Segui Gaia su : Facebook – Instagram

 

 

Vuoi conoscere i segreti dei Travel Blogger ?

Scarica la guida gratuita su come ottimizzare e risparmiare sui tuoi viaggi.

come risparmiare sui viaggi

Ti è piaciuto l’articolo ?

Condividilo su :

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *