COSA VEDERE IN ALGARVE – IL MIO VIAGGIO


Hai sentito parlare anche tu delle famigerate spiagge del Sud del Portogallo e ti stai chiedendo cosa vedere in Algarve per un viaggio on the road? Bene, prenditi 5 minuti perché ti racconterò il mio viaggio, per filo e per segno.

Quest’anno, il 25 Aprile ci ha regalato la possibilità di prenderci lunghe vacanze, così, dopo un attenta analisi e dopo aver scrutato le varie offerte super low cost, decisi di realizzare questo mio sogno, scoprire il sud del Portogallo.

Ne sentii parlare diverse volte, come un posto paradisiaco, fatto di zone selvagge, spiagge incontaminate e paesaggi naturali.

Prenotai il mio volo con qualche mese di anticipo, andata da Bergamo, e ritorno a Malpensa da Lisbona. Me la cavai con 100€ 🙂

A proposito, se ti interessa, qui trovi il mio articolo su cosa vedere a Lisbona in due giorni.

Tornando al sud, ovviamente decisi di noleggiare una macchina.

Non esiste che tu riesca a visitare l’Algarve in modo tranquillo e sereno senza possedere una macchina.

E’ vero, in alternativa c’è Uber, ma ci sono tanti spostamenti da fare e avere una macchina è decisamente più comodo.

Il mio problema era che non posseggo una carta di credito, e per questo mi è venuta in aiuto una compagnia locale di nome Luzcar.com che consentiva il noleggio auto in Algarve senza carta di credito.

Oltre ad essere super economica ( ho speso 95€ per 3 giorni con doppio guidatore e tutte le assicurazioni ), ti consente di noleggiare la macchina pagando in contanti all’aeroporto di Faro, e di riconsegnare la macchina all’orario di tuo piacimento semplicemente lasciandola nel parcheggio.

Sono rimasto sbalordito della fiducia ripostami dai Portoghesi.

Oltre a questo, era giusto anche ragionare su dove dormire in Algarve, così prenotai un alloggio a Ferragudo, vicino a Portimao, in quanto la trovavo una posizione abbastanza centrale per raggiungere tutti i luoghi di mio interesse, e non troppo turistica.

 

 

Cosa vedere in Algarve: il primo giorno

Siamo arrivati a Faro il primo giorno nel pomeriggio, quindi decidemmo di dedicarlo ad esplorare la zona di Ferragudo e a rilassarci nel nostro meraviglioso appartamento.

Cominciammo la vera e propria esplorazione del luogo solo dal giorno seguente.

L’Algarve è caratterizzato da spiagge sconfinate e coste selvagge.

Prima di spiegarti cosa vedere in Algarve voglio farti capire quanto è fondamentale alloggiare in una posizione centrale per poter spostarsi facilmente tra la zona di Faro e quella del Lagos.

Partiamo con ordine su quale è stato il mio itinerario di viaggio qui in Algarve.

 

ALGAR SECO – Il punto panoramico con una piscina naturale

La mattina del primo giorno siamo venuti a vedere una delle più famose scogliere dell’Algarve, Algar Seco, un must su cosa vedere in Algarve.

Qui, c’è uno spettacolo naturale di roccia friabile color granito a strapiombo sul mare.

C’è un percorso pedonale meraviglioso che costeggia il mare costruito appositamente per godersi passeggiate rilassanti o anche per fare jogging, approfittane per gustarti il panorama.

Noterai poi che c’è una sorta di roccia scavata dove all’interno vi è un bar dove ci si può rinfrescare o mangiare qualcosa, se scenderai nel bar e ti inoltrerai più avanti, troverai una specie di caverna con la scritta “ABONECA “, inoltrati dentro la caverna ( è sicuro, tranquillo ).

Dopo pochi metri, avrai di fronte uno spettacolo meraviglioso, quelli che i portoghesi chiamano ” SEA EYES ” ( gli occhi del mare ).

All’interno di questa grotta, proprio alla fine di essa, vi sono 2 buchi che affacciano proprio sul mare.

E’ possibile scattarsi delle foto splendide qui, e proprio come me, non vorrete più andarvene.

Dopo che lascerete i sea eyes, dirigetevi dietro al bar, scendendo giù per delle scale per un nuovo spettacolo strepitoso.

E’ ubicata li infatti una piscina naturale proveniente direttamente dal mare.

Nonostante l’acqua fosse freddissima, e nessuno osasse buttarsi in mare, io non ci pensai su due volte.

Piano piano immersi il mio corpo in queste acque cristalline ma gelide, e dopo pochi minuti mi ero abituato alla temperatura e intorno a me vi era una corona di roccia e una vista pazzesca.

Non lasciarti scappare questa esperienza, se la temperatura è accettabile, buttati in acqua 🙂

 

Leggi anche: ” Dove dormire in Algarve

 

BENAGIL CAVES – La caverna più famosa

Dopo esserci asciugati, abbiamo ripreso la macchina e ci siamo diretti alle Benagil Caves, poco distante da Algar Seco.

Le Benagil Caves sono un complesso di caverne, tra cui una in particolare molto famosa, dove vi è un buco enorme che proietta luce direttamente su una spiaggetta.

Questa la devi assolutamente inserire nella tua lista di cosa vedere in Algarve.

Prima di andare a visitarle, ci siamo fermati nella spiaggia limitrofa, Praia de Benagil, dove ci si può rilassare e farsi anche un bagno nelle acque dell’atlantico.

Qui la spiaggia è a portata di turista, fatta di sabbia granulosa e mare accessibile a tutti.

Dopo una breve sosta, siamo andati verso il percorso che portava verso le grotte.

Il percorso è mozzafiato, in quanto è su un altopiano dal quale si può ammirare una vista pazzesca.

La caverna più grande, quella con il buco, non è accessibile dall’alto, per questo consiglio di noleggiare una barca per andare a visitarla dall’interno.

Oltre questo, ti consiglio di inoltrarti nei diversi punti panoramici che ci sono durante il cammino.

cosa vedere in algarve

MARINHA BEACH – Dove ammirare una vista pazzesca

Altro punto dove si può godere di una vista pazzesca sulla scogliera, e dove sono presenti altre spiagge bellissime in cui fare il bagno.

Qui, il cammino sugli altopiani, e ancora più selvaggio, ed è possibile inoltrarsi al di fuori della strada maestra, in quanto non vi alcun divieto. ( consiglio comunque massima prudenza ).

Io personalmente mi sono spostato su uno dei punti più alti per godere di una vista mozzafiato su una spiaggia dove le persone facevano il bagno, ero molto in alto rispetto a loro e fu un’emozione incredibile.

Provai a fare volare il Drone, ma mi imbattei in un gabbiano intento a proteggere probabilmente il suo nido nelle vicinanze, e dovetti farlo atterrare subito.

Una volta terminata la passeggiata, è possibile godere di un bagno nelle diverse spiagge presenti in tutta la costa di Marinha Beach.

 

FESTA AL CLUB NAU

Sotto consiglio della nostra Host Luisa, nel tardo pomeriggio ci dirigemmo verso questo club situato a soli 10 minuti a piedi dal nostro alloggio in cui vi era un festa per il primo Maggio.

Il consiglio fu azzeccato.

Fummo travolti dall’allegria Portoghese, con musica dal vivo, danze e bere a volontà.

Inoltre il posto è davvero suggestivo, un piccolo pub con vista mare proprio sulla spiaggia.

Dopo esserci gustati un paio di drink e aver ballato, ci siamo rilassati con una passeggiata a piedi scalzi nella sabbia.

 

Cosa vedere in Algarve: il secondo giorno

Il secondo giorno decidemmo di dedicarlo all’esplorazione della parte ovest rispetto a Ferragudo, quindi quella che va verso il Lagos.

Prima però, la mattina presto verso le 9, prenotammo una gita in barca sotto suggerimento della nostra gentilissima Host Luisa, che ci raccomandò una guida locale, un certo Luigi, per andare ad esplorare le caverne limitrofe della costa ad Est di Ferragudo.

L’esperienza fu meravigliosa.

Luigi è stato una guida fantastica e super simpatica, e la gita in barca fu elettrizzante e affascinante.

Visitammo diverse grotte e parti rocciose sulla costa, con degli spettacoli naturali mozzafiato.

 

PRAIA DO AMADO – Per rilassarsi

Un posto perfetto per rilassarsi, prendere il sole, farsi un bel bagno e giocare con il mare.

Praia do Amado è una spiaggia lunga e abbastanza conosciuta, ma non affollata.

Vi è anche un bar su un piccolo altopiano dal quale è fantastico rinfrescarsi con una bibita o un gelato e godere di una vista meravigliosa sulla costa.

Noi ci siamo appostati proprio infondo alla spiaggia, in una zona un pò più tranquilla e selvaggia.

Proprio li infondo, alla fine della scogliera, c’è una piccola grotta accessibile entrando in mare ( si tocca sempre con i piedi ), e se il mare non è troppo agitato è possibile attraversa quella grotta e accedere ad un’altra piccola spiaggetta davvero caratteristica. Con un pò di coraggio si può fare e te lo consiglio 🙂

Dopo esserci rilassati un paio d’ore, via di corsa verso un’altra splendida spiaggia.

 

BEACH TRES IRMAOS – Il posto migliore in Algarve

In assoluto la spiaggia più bella vista in Portogallo, e credo anche nella mia vita. Non scherzo. ( e sono stato anche nelle spiagge Australiane, per intenderci 😀 ).

Arrivando, non sembra granché, ma non fermarti alla prima spiaggia, continua a camminare sorpassando i vari insediamenti di roccia e gli scalini, e ti ritroverai davanti ad uno spettacolo fantastico.

Km di spiaggia incastrata nella roccia, con diverse caverne da attraversare che collegano una spiaggia all’altra, tutto intorno le montagne che fanno da corona.

Decidemmo di fermarci li per tutto il resto della giornata.

Ci rilassammo e facemmo il bagno nell’oceano, scattammo tantissime foto e facemmo diversi video, non volevamo più andare via da quel paradiso.

Anche in questa location, non mancava il barettino vista mare da cui sorseggiare qualcosa di fresco.

Dopo una lunga giornata fra spiagge, gite e scoperte, decidemmo di finire la giornata presso il nostro alloggio e goderci il tramonto spettacolare che si vedeva dalla piscina, per poi prepararci per andare a mangiare in un luogo consigliatoci sempre dalla nostra super Host Luisa.

 

Dove mangiare a Portimao o Ferragudo

Ferragudo è un paesino piccolo in cui inoltrarsi per fare delle camminate è sempre meraviglioso.

La prima sera eravamo un pò spaesati e ci perdemmo per le vie del piccolo centro di Ferragudo, e affamati ci fermammo nel primo pub che ci ispirava che però non mi sento di consigliarti.

La seconda sera, sotto consiglio di Luisa, andammo al ristorante ” A Ria “, un localino sul mare di Ferragudo, dove si può mangiare pesce fresco davvero ottimo.

Noi prendemmo la ” Cataplana “, un piatto tipico del sud davvero gustoso e prelibato; in sostanza sono diversi tipi di pesce cotti in pentola con un mix di verdure.

Un antipasto + Cataplana + 2 bicchieri di vino e acqua = 30€ a testa.

La terza sera andammo a mangiare al ristorante ” O Molhe “, un locale meraviglioso situato su un altopiano vicino a Ferragudo, dal quale si può gustare una vista meravigliosa, oltre che dei piatti fantastici.

Il servizio fu ottimo e anche il piatto tipico fu eccezionale.

Lo consiglio vivamente.

 

Consigli utili su cosa vedere in Algarve in 3 giorni

Di certo, la costa dell’Algarve è molto più ampia, e va da Faro al Lagos.

Io ho scelto di visitare questa parte in quanto la reputo tra le zone migliori dell’Algarve.

Vi consiglio assolutamente di alloggiare a Ferragudo presso il One2Seven di Luisa, non solo per il luogo splendido, ma anche per la gentilezza dell’Host che si è rivelata preziosa per la scoperta di alcuni luoghi.

Noleggiate una macchina, se avete la carta di credito non avrete problemi a trovarla, se invece siete degli “sprovveduti” come me e non l’avete, affidatevi a Luzcar.com, non ve ne pentirete.

Lasciatevi trasportare dalla brezza marina del sud del Portogallo, e godetevi questi paesaggi mozzafiato per tutta la durata del vostro viaggio.

FAMMI SAPERE COME VA IL TUO VIAGGIO, SCRIVIMI QUI SOTTO NEI COMMENTI.

cosa vedere in algarve

 

Un abbraccio

 

Nicolas

 

Ti ricordo come sempre di iscriverti ai miei canali:

Youtube

Twitter

Facebook

Instagram

Se vuoi ascoltare le interviste che faccio alle persone che hanno cambiato vita puoi ascoltarle su Spreaker o Spotify

 

Vuoi imparare a viaggiare praticamente gratis ?

Scarica la guida gratuita che ti spiega come risparmiare fino all’80% sui tuoi viaggi.

come risparmiare sui viaggi

Ti è piaciuto l’articolo ?

Condividilo su :


Nicolas

Ciao, mi chiamo Nicolas e sono un amante dei viaggi. Nel 2014 sono partito per un viaggio di circa un anno che mi ha portato in giro per l'Australia e l'Asia. Quell'esperienza mi ha fatto conoscere un modo nuovo di vivere e da allora, appena posso, viaggio alla scoperta di posti e culture nuove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *